Alla luce del “Decreto Milleproroghe”, che ha stabilito la proroga della durata dell’attuale consiliatura fino al 30 giugno 2017, il Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti ha revocato la delibera con la quale, nel rigoroso rispetto delle legge vigente aveva indetto le elezioni per il rinnovo dell’organismo. Questo significa che si voterà in luglio, tanto per il nazionale quanto per il regionale.  Il movimento “Giornalisti d’Azione” è sempre più convinto della necessità di partecipare alle elezioni. “La nostra intenzione – dice il presidente dell’associazione Mario Tursi Prato – rimane quella di operare per coinvolgere anche tutti quei colleghi, e sono tanti, che, da tempo, hanno rinunciato ad esercitare il loro diritto di voto. In questi anni di attività di “Giornalisti d’Azione” sul territorio calabrese, abbiamo registrato un certo disappunto e abbiamo riscontrato atteggiamenti di resa allo stato delle cose. Non è rinunciando alla partecipazione attiva che si cambiano le situazioni. Già dalle prossime settimane torneremo, come avevamo già iniziato a fare lo scorso anno, a presentare il nostro programma, le nostre idee su come vorremmo l’Ordine della Calabria. Già questo, cioè la redazione di un programma e la volontà di sottoporlo al giudizio dei colleghi, rende “Giornalisti d’Azione” ancora una volta innovativo in 43 anni di vita dell’Ordine della Calabria. E dimostra, soprattutto, il rispetto che il nostro movimento nutre verso i giornalisti calabresi, che vogliamo comincino ad esprimere un voto consapevole”.