Gentili colleghi, molto di voi lo hanno già visto, abbiamo aperto la pagina pubblica facebook di “Giornalisti d’Azione”. A deciderlo è stato il Consiglio direttivo del nostro movimento, praticamente all’unanimità. La pagina pubblica nasce da un’esigenza reale, quella di raggiungere anche quei colleghi che non si sono mai iscritti al nostro gruppo chiuso pure per timore che la sola appartenenza virtuale al nostro movimento potesse ritorcesi contro. Inutile nasconderselo, “Giornalisti d’Azione” è inviso a qualcuno, lo sappiamo benissimo e con certezza. Il nostro movimento sta dimostrando che in Calabria si può creare qualcosa di nuovo, qualcosa di alternativo allo status quo, ma questo a qualcuno non piace. E questo “qualcuno” ce l’ha fatto capire in tutti i modi. Ma le nostre idee sono la nostra forza, e noi abbiamo l’obbligo di divulgarle. Ora anche quei colleghi a cui è stato detto “se ti iscrivi al gruppo facebook di Giornalisti d’Azione non puoi più collaborare con me” non dovranno più cancellarsi e potranno leggere e conoscere il nostro pensiero. E si renderanno conto che un’alternativa ai soprusi c’è. E tra qualche giorno sarà on line anche il nostro sito, e, a breve, anche altre belle novità in fatto di Comunicazione. Il nostro cammino è inarrestabile. Che lo sappiano tutti.