L’Istituto tecnico economico “Raffaele Piria” di Reggio Calabria rafforza il suo percorso formativo grazie all’avvio di un laboratorio di alternanza scuola-lavoro dedicato al giornalismo denominato “Ambasciatore della tua scuola”. L’iniziativa nasce da un’intesa tra l’associazione “Giornalisti d’Azione” e lo storico istituto scolastico reggino, nato nel 1875, diretto dal dirigente Ugo Neri. Dal mese di aprile gli alunni della 4 F e 3 D, seguiti dalla professoressa Sciarrone hanno dato inizio a questa nuova esperienza che punta a fare apprendere ai giovani studenti del “Piria” le nozioni di base del giornalismo tradizionale e la sua evoluzione fino ai giorni nostri.  Le lezioni del progetto sono curate dal giornalista reggino Mario Vetere. L’iniziativa si sviluppa nel corso di una serie di incontri già programmati, che tenderanno ad introdurre gli studenti del “Piria” nel mondo complesso, della comunicazione. “Mario Vetere ci ha fatto conoscere i requisiti e le abilità che deve avere un buon giornalista – hanno dichiarato gli studenti del laboratorio – e ci ha rivelato, con vari esempi, i segreti fondamentali  della comunicazione in tutte le sue sfaccettature, chiedendo a noi la massima attenzione per i codici culturali e il messaggio che si vuole divulgare. Il giornalista reggino – hanno aggiunto gli studenti della 4F e 3D – ci ha fatto capire che per diffondere un’informazione è necessario avere dei mezzi adeguati, che ci portino a conoscere la verità dei fatti e a non distorcere l’autenticità degli avvenimenti”. “Un giornalista deve essere curioso, deve porsi sempre delle domande e sa di non sapere” ha dichiarato Mario Vetere nel corso della prima  lezione di questo viaggio. Il  percorso formativo non si baserà solamente su lezioni di teoria, ma anche sull’attuazione delle competenze acquisite, che verranno messe a frutto nel corso di alcune uscite didattiche presso il Consiglio Regionale della Calabria, presso la sede Rai di Cosenza e presso il Museo Nazionale della Magna Grecia. “Siamo certi che questo laboratorio giornalistico – hanno concluso gli studenti del Piria – ci potrà offrire  nuove opportunità lavorative  e arricchirà il nostro bagaglio culturale, contribuendo a renderci cittadini consapevoli e responsabili”. Il “Piria” è il quarto istituto calabrese che entra a far parte del progetto dei laboratori di giornalismo curati dal movimento “Giornalisti d’Azione”. Oltre alla storia scuola reggina hanno fatto parte della “rete” anche il “Da Vinci – Nitti” di Cosenza, in cui hanno insegnato i giornalisti Mariapia Volpintesta e Astolfo Perrongelli, il “La Cava” di Bovalino, con la giornalista Antonella Italiano, il “Volta” di Reggio Calabria, ancora con Mario Vetere.