studiare-la-deontologiaE tenere ben presente che il comportamento, ripeto, corretto tra colleghi è previsto dal CODICE DEONTOLOGICO e può anche prevedere SANZIONI: Il giornalista che, in ambiente di lavoro, rivolge ad una collega assente frasi ingiuriose, oltrepassando i limiti della semplice espressione di opinioni critiche, pone in essere un comportamento lesivo del decoro e della dignità della professione giornalistica. I giornalisti, in quanto professionisti altamente qualificati sul piano civile e sociale, anche in occasione della vita associativa devono dar prova di buon gusto, senso della misura, capacità di espressione delle proprie opinioni secondo quell’adeguato bagaglio culturale di cui si presume debbano essere in possesso (CNOG, 5.3.1985). Il giornalista che, in un articolo a propria firma, utilizzando quindi un mezzo a larga diffusione come un giornale quotidiano, si rivolge ad alcuni colleghi con espressioni oltraggiose quali miserabili e mentecatti, lede l’onorabilità dei colleghi e dell’intera categoria giornalistica, comportandosi in modo non conforme al decoro e alla dignità professionale (Consiglio Liguria, 29.7.1985)

 

.