A Cosenza, il management del cantante Francesco Gabbani, che terrà un concerto stasera, detta le regole alla stampa, decide chi può e chi non può fare le riprese, pretende che i fotografi scattino foto senza flash (di notte!) e solo nei primi tre brani (!). E comunica che l’artista non terrà conferenza stampa e non si capisce se lo si potrà intervistare o meno. Evviva la libertà di stampa. “Giornalisti d’Azione” stigmatizza vigorosamente questo atteggiamento e invita tutti i colleghi calabresi a non realizzare servizi sul concerto. “Anche queste cose – dice Mario Tursi Prato, presidente di “Giornalisti d’Azione” – appalesano la scarsa, per non dire nulla, considerazione che alcuni hanno della stampa, del giornalismo, dei giornalisti. Se continueremo ad accettare passivamente che si calpesti questa professione, non riusciremo mai a (ri)dare dignità al giornalismo e ai giornalisti”.