“Giornalisti d’Azione”, l’ho detto spesso, ha in animo di strutturare una sorta di “Osservatorio sulla Deontologia”. Non so quando e come riusciremo a farlo, ma l’idea ce l’abbiamo. Intanto sappiate che compete all’Ordine dei giornalisti far osservare la deontologia della professione ai propri iscritti. Nel caso di un comportamento ritenuto scorretto da parte di un giornalista, potrà essere presentato un esposto all’Ordine regionale presso il quale risulta iscritto il giornalista che, tramite il Consiglio di disciplina territoriale, valuterà la sussistenza o meno della violazione del codice professionale.