La fotografia, come la parola, è un linguaggio. Quindi ogni spazio, ogni superficie dell’immagine è una informazione, una frase. Così vale per la posizione del soggetto. Spesso è consigliabile non posizionarlo al centro della foto. Metterlo di lato ha alcuni vantaggi a livello di lettura. Innanzitutto aiuta lo sguardo a “viaggiare” lungo il fotogramma seguendo il suo andamento laterale. E poi aiuta a immaginare la direzione in cui si svolgerà l’azione. Mettere il soggetto di lato, inoltre, contestualizza il soggetto. Metterlo al centro, invece, blocca lo sguardo e, di conseguenza, lo sfondo o il contesto perdono di importanza. Queste sono regole generali, valgono nella maggior parte dei casi. Si possono però tranquillamente trasgredire se si conosce la loro ratio. Ecco, ho imparato una cosa che, certamente, mi ha arricchito e mi farà scattare delle foto più efficaci e funzionali alla Comunicazione.